COMUNICATO STAMPA

15/12/2021

Cappelli RCCD con Unicredit Spa nell’operazione di cartolarizzazione Project Olympia

E’ stata perfezionata l’operazione di cartolarizzazione denominata Project Olympia, avente ad oggetto un portafoglio di crediti derivanti da mutui ipotecari e chirografari classificati come sofferenze di titolarità di UniCredit S.p.A., aventi una creditoria totale di 2,2 miliardi di euro.
In particolare, l’operazione ha previsto la cessione del suddetto portafoglio ad una società veicolo di cartolarizzazione. L’acquisizione è stata finanziata mediante l’emissione da parte del veicolo di cartolarizzazione di tre classi di titoli abs, sottoscritti integralmente da UniCredit; alla tranche senior è stato assegnato un rating da parte di tre agenzie. La documentazione contrattuale prevede che venga presentata da parte di UniCredit istanza per l’ottenimento della Gacs. UniCredit ha accettato un’offerta vincolante per la vendita del 95% delle note mezzanine e junior da investitori terzi.
Lo Studio Legale Cappelli RCCD ha prestato assistenza ad Unicredit S.p.A. in qualità di originator dell’operazione, agendo quale drafting counsel della documentazione contrattuale e occupandosi della strutturazione dell’operazione con un team guidato dal partner Paolo Calderaro e composto dai partner Camilla Giovannini, Marcello Maienza e Tommaso Canepa, dall’associate Francesco Tarì e dai junior associate Claudia Marcuzzo e Giacomo Tassini. I profili legali dell’operazione sono stati altresì seguiti dal team legale in house di UniCredit – Group Legal NPE & Corporate Transactions – diretto da Roberto Tazzioli, coadiuvato dal senior legal Paolo Donati e dal senior associate Sebastiano Mattia Gennaro di UniQLegal.
I profili fiscali dell’operazione sono stati seguiti da Maisto e Associati con un team composto dai partner Mauro Messi e Stefano Tellarini e dagli associate Eleonora Finizio e William Criminisi.
Chiomenti, con un team composto dal partner Gianrico Giannesi e dalla counsel Anna Maria Perillo, ha assistito Unicredit Bank AG, London Branch, in qualità di arranger dell’operazione, coadiuvando il team in-house interno guidato da Alessandra Moriconi.
Gli aspetti di diritto inglese, infine, sono stati curati dallo studio Clifford Chance, con un team guidato dal counsel Riccardo Coassin.
doValue e Italfondiario, in qualità, rispettivamente di special servicer e master servicer dell’operazione sono stati assistiti da un team di Legance – Avvocati Associati composto dal partner Marco Iannò, dal senior associate Leonardo Bafunno e dall’associate Paolo Arena.

<Indietro
Torna in cima